Rimedi - Quali sono le cause della febbre reumatica?

Posted on

Un tipico segnale dell’ artrite idiopatica giovanile sono i ricorrenti attacchi di febbre.

I dolori vengono avvertiti dai bambini come intensi crampi che possono colpire entrambe le gambe, principalmente a livello di ma talvolta anche le cosce. I dolori di crescita, normalmente, non sono connessi a disturbi gravi, però possono essere veramente fastidiosi sia per il bambino sia per il genitore. Quali sono i sintomi della febbre reumatica? L’uso di FLUIBRON FEBBRE E DOLORE deve essere evitato in concomitanza di FANS, inclusi gli inibitori selettivi della COX–2. FLUIBRON FEBBRE E DOLORE deve essere interrotto alla prima comparsa di rash cutaneo, lesioni della mucosa o qualsiasi altro segno di ipersensibilità. Queste interazioni devono essere considerate in pazienti che assumono FLUIBRON FEBBRE E DOLORE in concomitanza con ACE inibitori o antagonisti dell’angiotensina II. Le malattie autoinfiammatorie sono un gruppo di malattie rare, recentemente scoperte, caratterizzate da episodi ricorrenti di febbre e di infiammazione. La febbre è accompagnata da sintomi a carico di vari distretti corporei come dolore addominale e/o al torace e/o ai muscoli, macchie sulla pelle, gonfiore delle articolazioni. Queste malattie vanno sospettate quando il bambino presenta episodi febbrili ricorrenti che si ripetono sempre con le medesime caratteristiche, tutti uguali a se stessi.

Quali sono le cause della febbre reumatica?

  • dolore articolare, che può essere lieve o grave e dura dalle due alle quattro settimane,
  • febbre.

La febbre reumatica interessa soprattutto bambini e ragazzi tra i 5 e i 15 anni senza distinzione tra maschi e femmine.

Un bambino su 25 circa presenta dolori ricorrenti agli arti, specie Dolori articolari ricorrenti possono suggerire una patologia reumatica da escludere attraverso esami ematochimici di base (VES, PCR, LDH, ALT, AST, emocromo con formula etc.) Fra le cause di dolore articolare diffuso e ricorrente va considerata l’iperlassità legamentosa, una condizione fisiologica in cui i bambini presentano ipermobilità articolare. Questo tipo di disturbo viene comunemente chiamato “dolori della crescita” in quanto in passato si riteneva che insorgessero in concomitanza con lo sviluppo osseo del bambino. I reumatismi nel sangue sono una malattia infettiva nota anche come febbre reumatica perchè hanno la febbre come sintomo principale. Scopriamo quali sono gli altri sintomi di questa patologia, come viene fatta la diagnosi e quali sono le terapie più adatte per adulti e bambini. Per questo esistono notevoli differenze nelle manifestazioni della malattia anche tra i neonati, bambini compresi tra l’anno e i cinque anni e ragazzi. - Nei bambini di questa età, sono molto frequenti, inoltre, tracheite e bronchite, che si associano a febbre molto elevata. Le mani sono quasi sempre interessate, anche se qualsiasi articolazione può essere affetta dall’artrite reumatoide: ginocchia, anche, polsi, collo, spalle, gomiti e la mascella.

I “dolori della crescita” dei bambini. Cosa sono e cosa fare?

  • Febbre medio-alta
  • Esami del sangue a favore di un’infiammazione in corso
  • Leggero dolore alle articolazioni
  • Lieve aritmia

Sebbene l’infezione streptococcica sia una causa molto comune di tonsillite (infezione della gola) solo in una minima percentuale di bambini predisposti si sviluppa una febbre reumatica.

La febbre reumatica non è una malattia ereditaria, poiché non può essere trasmessa direttamente dai genitori ai bambini. La prevenzione della febbre reumatica fa affidamento su una diagnosi immediata e sul trattamento antibiotico (l’antibiotico raccomandato è la penicillina) dell’infezione streptococcica della gola nei bambini. Dopodiché il bambino può presentare febbre e i segni della malattia descritti di seguito. La condizione più tipica è il riscontro di artrite e febbre associato o meno al coinvolgimento cardiaco in bambini tra i 5 e i 10 anni. La febbre reumatica è una malattia dei bambini in età scolare e dei giovani al di sotto dei 25 anni. L’artrite idiopatica giovanile è un’altra malattia che assomiglia alla febbre reumatica, ma la durata dell’artrite è superiore alle 6 settimane. Soffi innocenti (soffi al cuore senza malattia cardiaca), malattie cardiache congenite o altre malattie cardiache acquisite possono essere confuse con la febbre reumatica. I sintomi della febbre reumatica sono trattati con farmaci antinfiammatori non steroidei. Tuttavia, persiste il rischio di attacchi ricorrenti di febbre reumatica acuta e l’interessamento cardiaco può causare sintomi per tutta la vita.

  • dolore violento, dolore che provoca risveglio notturno;
  • bambino non consolabile;
  • bambino sofferente, fermo, immobile;
  • pianto continuo a singhiozzo o lamentoso.

Con cure adeguate e check-up regolari, la maggior parte dei bambini con febbre reumatica conduce una vita normale.

  • la forma sistemica: in questi bambini prevalgono le manifestazioni di un’infiammazione generalizzata (malessere, febbre elevata, particolari macchie sulla pelle, ingrandimento del fegato, della milza e dei linfonodi). L’Artrite Idiopatica Giovanile è una malattia che nella fase acuta provoca dolore e molti problemi ai bambini, ma teoricamente nella maggior parte dei casi guarirebbe spontaneamente. Nonostante il nome, non vi è alcuna chiara evidenza scientifica che suggerisca una correlazione tra i dolori della crescita e la crescita delle ossa del bambino. I dolori della crescita possono essere collegati ad una soglia del dolore abbassata o, in alcuni casi, a problemi psicologici. Alcuni bambini possono anche provare dolore addominale o mal di testa durante gli episodi di dolori della crescita. La capacità del bambino di camminare non deve essere influenzata dai dolori della crescita e non ci dovrebbero essere segni di zoppìa, lesioni fisiche o infezioni. Non tutti i tipi di dolore alle gambe nei bambini sono dolori della crescita. I sintomi sono sempre gli stessi ed il bambino lamenta dolore nelle stesse sedi. Occasionalmente, gli episodi di dolore possono essere più frequenti in periodi di stress in bambini più emotivi.

Una delle più frequenti preoccupazioni dei genitori con bambini dai 2 ai 10 anni sono i dolori alle gambe, che gli stessi figli riferiscono.

Anche i disturbi e le malattie inclusi fra le cause di dolori articolari possono essere molto diversi fra loro. La febbre reumatica affligge con maggior frequenza i bambini e i ragazzi dai 5 ai 15 anni, ma può colpire anche i bambini più piccoli o gli adulti. È opportuno portare il bambino dal pediatra quando manifesta i sintomi della faringotonsillite da streptococco, perchè è possibile prevenire la febbre reumatica curando con attenzione la faringotonsillite da streptococco. Inoltre, i bambini con febbre reumatica pregressa dovrebbero assumere farmaci (generalmente penicillina) per via orale giornalmente, oppure per via intramuscolare ogni mese, al fine di prevenire un’ulteriore infezione streptococcica. I dolori articolari nei bambini sono un tipo disturbo abbastanza comune. In età pediatrica i dolori articolari sono riscontrabili in almeno il 30% dei bambini e solo nella metà dei casi riscontrati è possibile risalire ad una causa organica. I criteri di Jones modificati sono stati progettati per la valutazione della febbre reumatica acuta piuttosto che per un’eventuale recidiva. Solo il 35% dei bambini con febbre reumatica acuta presenta un allungamento dell’intervallo PR; può verificarsi un blocco cardiaco di grado più alto, ma è raro. Le RX torace non sono eseguite di routine, ma possono rilevare una cardiomegalia, presentazione frequente della cardite nella febbre reumatica acuta.

Se il bambino viene curato con le giuste tempistiche tramite antibiotici il rischio di contrarre la febbre reumatica è pressoché nullo.

Piccoli noduli sotto-pelle, febbre, dolori articolari, palpitazioni e affaticamento sono alcuni dei sintomi che interessano i reumatismi nel sangue. Dovete chiamare il pediatra se vostro figlio presenta questi sintomi: Si raccomanda sempre di consultare il medico pediatra, senza esitazioni, quando il bambino presenta altri sintomi della febbre reumatica. Il paziente, inoltre, può riferire sintomi non articolari tra cui stanchezza, malessere generale, perdita di peso, indolenzimento muscolare, febbre, secchezza degli occhi e della bocca. La malattia si caratterizza per la comparsa di febbre, dolore e gonfiore delle articolazioni (artrite) transitoria, qualche volta interessamento cardiaco (cardite). Ci sono sintomi clinici che possono essere notati dai genitori all’inizio della malattia quali febbre, affaticamento, perdita di appetito, pallore, dolori addominali. Una volta che l’episodio acuto della malattia reumatica si è risolto, è possibile avere delle recidive, cioè si possono manifestare altri episodi di febbre reumatica? Figura: la febbre reumatica colpisce maggiormente i bambini e insorge dopo una faringite da streptococco. Un elenco dei principali sintomi è il seguente: L’artrite è, probabilmente, il sintomo più comune della febbre reumatica: infatti, il dolore e il gonfiore articolari colpiscono tre persone su quattro. I problemi cardiaci, dovuti all’infiammazione del miocardio (il muscolo del cuore), sono forse il sintomo più importante della febbre reumatica. Quando sintomi come dolore, rigidità o febbre si verificano senza causa evidente, allora potrebbe di artrite giovanile. I bambini che soffrono di artrite giovanile, infatti, possono essere curati ma bisogna comunque fare in modo che si divertano, dato che il gioco è elemento fondamentale della crescita.